Perché arredare il bagno come una spa? Totale relax prèt-à-porter

Suona la sveglia, colazione di corsa e via a portare i bambini a scuola per poi correre in ufficio. Una giornata intensa di lavoro tra riunioni e chiamate per poi rientrare a casa e trovarsi sommersi di faccende domestiche da sbrigare.

Purtroppo ognuno di noi si trova a fare i conti con una vita frenetica e piena di impegni, ma ciò non vuol dire che non possa esserci un momento in cui tutti i pensieri scompaiono e ci si rilassa.

Immagina la scena: rientri a casa e trovi un bel bagno caldo che ti aspetta, con una musica in sottofondo e il tuo libro preferito da leggere. Ti dirai che si tratta di un sogno, ma invece no! Oggi è possibile arredare il bagno proprio come una spa, per godere dei suoi benefici quando più ci piace.

In questo articolo scopriremo perché dovresti arredare il bagno come una spa e i nostri consigli su come farlo.

La spa nei tempi moderni

L’uomo ha da sempre un legame molto forte con l’acqua: la maggior parte delle religioni considerano questo elemento sacro e simbolo di purificazione e rinascita.

Gli antichi Egizi, collegavano all’acqua una importante funzione terapeutica e un ruolo chiave nella ricerca del benessere psico-fisico.

In Egitto, una tradizione comune delle famiglie più ricche era dedicarsi rituali di tonificazione della pelle attraverso lunghi bagni in cui erano stati inseriti fiori di loto, rosa, gelsomino o gigli. Il rito successivo prevedeva la purificazione della pelle con olii essenziali di mandorla, sesamo e olio d’oliva.

Lavarsi e prendersi cura di sé è da sempre considerato un piacere, oltre che un’esigenza igienica.

Oggi assistiamo ad una rinnovata attenzione verso se stessi ed il proprio benessere. Negli ultimi anni hanno visto la luce numerose strutture che si dedicano a percorsi benessere e trattamenti, come le spa. Una delle vacanze più ambite è proprio la tipica “vacanza relax” in uno di questi centri.

Avrai sicuramente provato i servizi offerti da queste strutture e molto probabilmente le avrai amate: oggi, avere tutto questo a casa è possibile e non solo.

Pensare al proprio bagno come una spa consente di arredare secondo i propri gusti e le proprie inclinazioni ad esempio inserendo un arredo bagno personalizzato. Ciò consente di evitare alcuni aspetti che potrebbero non essere apprezzati nei centri benessere a favore di un ambiente progettato ad hoc sulle proprie preferenze.

Gli svantaggi di un centro spa

I centri spa sono ormai diventati luoghi di grande affollamento: se inizialmente erano stati concepiti come ambienti in cui trovare pace e relax, oggi il rischio è quello di ritrovarsi con una folla di persone tale che non permette di godersi i trattamenti.

Le spa, per quanto piacevoli, possono presentare alcuni svantaggi:

  • Rumori e chiacchiere fastidiose;
  • Difficile rispetto delle norme igieniche;
  • Standardizzazione dei servizi.

Vediamo più in dettaglio questi vantaggi e come possiamo evitarli progettando a casa il nostro bagno come un vero e proprio centro benessere.

  1. Rumori e chiacchiere fastidiose

Quante volte è successo di sentire in sottofondo rumore e chiacchiericcio da parte di altri ospiti che non si curano di avere discrezione? Siamo certi che almeno una volta avrai provato questa sgradevole sensazione.

  1. Difficile rispetto delle norme igieniche

In un ambiente in cui la pelle è spesso a contatto con oggetti e superfici è importante assicurarsi del rispetto delle norme igieniche e sanitarie. Siamo certi che tutti i centri benessere adottino rigorosamente queste norme e le rispettino?

  1. Standardizzazione dei servizi

I percorsi sensoriali offerti dalle spa prevedono una standardizzazione dei servizi, per cui spesso potrebbe succedere di trovarsi in una piscina con una temperatura troppo alta o troppo bassa per le nostre esigenze oppure di fronte a profumi non graditi al nostro olfatto.

Raramente queste strutture mettono a disposizione servizi personalizzati secondo i gusti e le caratteristiche del cliente.

Questi sono solo alcune delle situazioni in cui è possibile trovarsi quando ci si reca in un centro benessere, trasformando un’esperienza rilassante in un momento di ulteriore stress.

Perché allora non arredare il proprio bagno come una spa? In questo modo è possibile coniugare la privacy e il silenzio del proprio ambiente e godere di un momento di relax perfetto. 

Vediamo dunque quali sono i nostri consigli per arredare il bagno come una spa.

I materiali per arredare il bagno come una spa

Il primo aspetto a cui prestare attenzione quando si decide di arredare il bagno come una spa è la cura dei materiali. 

In primo luogo è importante scegliere materiali caldi e naturali: elementi come il legno e la pietra conferiscono subito una sensazione di calore e benessere unici.

Il nostro consiglio è quello di valutare anche rivestimenti in gres porcellanato: si tratta di un materiale dalle caratteristiche uniche con un’ottima resa anche dal punto di vista estetico.

Il gres porcellanato è disponibile in diverse finiture e consente di avere una superficie resistente a qualsiasi materiale, inalterabile nel tempo e antibatterica.

La scelta dipende dallo stile che si decide di seguire: è possibile prediligere il classico e intramontabile effetto legno che riproduce con naturalezza sfumature e venature dei legni; ma anche optare per un risultato più originale come l’effetto pietra per chi vuole adottare un approccio più urban e metropolitano.

Chi è pronto ad osare può optare per l’ultima tendenza del momento: suggestivi rilievi di design tridimensionali e geometrici per giocare con i volumi, le luci e dare espressività al proprio bagno-spa!

Il non plus ultra sono i rivestimenti personalizzati per il bagno: in questo modo è possibile creare l’ambiente dei propri sogni fino all’ultimo dettaglio.

Scarica-Guida-Nami-Bath

Gli arredi bagno per il perfetto effetto spa

Dopo aver scelto i materiali è necessario studiare con attenzione i componenti del bagno. 

Di fronte alla scelta tra vasca e doccia, sicuramente la prima ha una posizione di vantaggio.

Non pensi sarebbe bellissimo tornare a casa e concedersi un bel bagno turco (hammam)?

Non solo per centri benessere, oggi sono soluzioni disponibili anche per i bagni delle abitazioni private. Il vapore umido e l’alta temperatura contribuiscono ad un maggiore benessere fisico e purificano la pelle.

Tra le soluzioni di ultima generazione ci sono anche specifiche cabine multifunzione con generatori di vapore integrati a colonne doccia. Un intuitivo display è in grado di regolare l’intensità del vapore e attivare funzioni aggiuntive come la cromoterapia o l’aromaterapia.

Chi non dispone di spazi sufficienti, può optare per una doccia, senza rinunciare al risultato finale. La doccia consente di effettuare tutti i trattamenti corpo delle spa: massaggi alla pelle, scrub nutriente etc.

I complementi di arredo per un effetto centro benessere

Chi non prevede un restyling del bagno può concentrare l’attenzione sulla scelta dei complementi di arredo. 

Questi accessori passano spesso in secondo piano, ma sono in grado di influire in modo importante sull’effetto finale del proprio bagno.

Per arredare il bagno come una spa ci sono tre elementi che non devono mancare:

  • Tappetini o stuoie in legno dal colore caldo da inserire davanti alla vasca o alla doccia: l’effetto sauna è assicurato
  • Una panca in legno che può trasformarsi in un ripiano dove riporre gli asciugamani, ciabattine monouso da spa, guanti di crine e tutto l’occorrente per un buon bagno rilassante, senza dimenticare prodotti di bellezza per il corpo
  • Un separè in bamboo oppure con stampe che ricordino l’oriente per dividere gli ambienti e ridisegnare gli spazi. Può inoltre essere utilizzato anche per appendere asciugamani e accappatoi.

Attenzione all’illuminazione

Non è sempre facile capire come illuminare il bagno, nonostante questo aspetto influenzi in modo significativo il risultato finale. L’attenzione a questo dettaglio è fondamentale per fare in modo che l’ambiente sia caldo e confortevole.

Il nostro consiglio è quello di prediligere luci calde e soffuse, in modo che non sia troppo invadente per l’ospite. Il tocco in più sono le candele profumate: conferiscono subito quella sensazione di centro benessere unica.

Considerare anche piante e profumi

Ancora poco diffuso nel mondo dell’arredo bagno è l’inserimento di piante e piccoli ornamenti. Le ultime novità e tendenze, però, invitano a inserire questi elementi all’interno del bagno in quanto sono in grado di rilassare e calare l’ospite in un’atmosfera diversa, naturale e coinvolgente.

Per arredare il bagno come una spa consigliamo piante verdi, come felci e orchidee, per avere la sensazione di essere immersi nella natura, vera fonte e sinonimo di relax.

L’esperienza deve essere multisensoriale: non solo cura dei dettagli, ma anche degli odori.

Ecco perché nei bagni che si ispirano alle spa spesso si aggiungono oli ed essenze naturali: in questo caso la scelta spetta al gusto del soggetto. Lavanda, vaniglia, fiori di arancio, sandalo sono solo alcune delle numerose alternative disponibili.

La spa a casa tua: una scelta di cui non ti pentirai

Il grande sviluppo dell’arredo bagno ha reso possibile realizzare un sogno agognato da tanti: avere una vera e propria piccola spa a casa.

Le spa sono ambienti rigeneranti, ma negli ultimi anni hanno avuto un enorme sviluppo tale da rendere l’esperienza meno multisensoriale ed allettante. La folla di persone, i rumori e la mancanza di privacy sono solo alcuni dei piccoli disturbi che potremmo avvertire in questi luoghi.

Perché arredare il bagno come una spa? Grazie a piccoli accorgimenti e scelte stilistiche realizzare un luogo rigenerante sarà piuttosto semplice. 

Partendo da elementi strutturali come i materiali da utilizzare, i complementi di arredo e la giusta illuminazione si restringe il campo fino alla cura del dettaglio: piante, profumi, candele ed oggetti decorativi che daranno il tocco finale all’ambiente.

Infine, ricordati l’aspetto più importante: il tuo stile e la tua personalità. 

Affinché il tuo ritorno a casa dopo una giornata di lavoro e stress sia un’occasione per ritrovare se stessi è importante scegliere ogni dettaglio secondo il proprio gusto.

Ora devi solo pensare ad arredare il tuo bagno seguendo i nostri consigli, e poi potrai dedicarti solo a te stesso e al tuo benessere.

Scarica-Nuovo-Catalogo-Nami-Bath