arredo bagno tendenze e novità

Arredo bagno, tendenze e novità 2020: geometrie e tridimensionalità

Geometria e tridimensionalità: queste sono le parole chiave delle tendenze e novità 2020 in tema di arredo bagno. Lo stile minimal e il trend “less is more” hanno dettato legge nell’arredamento bagno dello scorso anno e non hanno intenzione di lasciare la scena. 

Tuttavia, se il bagno total white è stato protagonista delle soluzioni più amate e scelte dai clienti, quest’anno stiamo assistendo a un arricchimento del classico stile scandinavo sia in termini di colori, che nella scelta dei materiali e delle composizioni. 

In questo articolo, scopriremo tutti i trend della nuova stagione e come inserirli nel proprio ambiente, per aggiungere un tocco moderno e personalizzato.

Arredo bagno, tendenze e novità di colori nella nuova stagione

Negli ultimi anni, siamo stati testimoni di un cambiamento di atteggiamento nei confronti del bagno. Oggi, i designer lo considerano come parte di un unico spazio in cui il ruolo principale è attribuito al colore, alle geometrie e alla tridimensionalità dei materiali

Questi elementi, infatti, influiscono sull’umore e sulla sensazione della persona che entra nella stanza. La tendenza 2020 di ampliare la gamma di colori viene tracciata nelle collezioni proposte da numerosi produttori di piastrelle e sanitari. 

I colori più popolari sono quelli che possono essere attribuiti allo stile scandinavo di nuova generazione:

  • Grigio: mille sfumature e geometrie per il protagonista dell’arredo bagno 2020
  • Nero: colore d’impatto e attenzione ai dettagli per un bagno raffinato
  • Verde: atmosfera naturale e calma per un bagno glam
  • Bianco: eterno protagonista per un arredo bagno classico

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio questi colori e come si adattano alle tendenze dell’arredo bagno nel 2020.

arredo bagno tendenze e novità

Grigio: mille sfumature e geometrie per il protagonista dell’arredo bagno 2020

Il grigio è molto ricco in termini di sfumature e trame, quindi viene utilizzato per decorare mobili, piastrelle, sanitari e attrezzature igieniche. La più semplice, ma più efficace tendenza di questa stagione è la combinazione di bianco e grigio. 

L’effetto ottico di questo abbinamento, infatti, è quello di un maggiore senso di ampiezza dell’ambiente. Il grigio è il colore principe degli interni monocromatici: spesso, abbinare i colori delle pareti del bagno non è banale; pertanto, la scelta di un colore unico può rivelarsi di grande aiuto.

Il look monocromatico è un trucco stilistico che consente di utilizzare un singolo colore in diverse tonalità e trame. Non a caso, è una delle scelte più gettonate dai designer e dai professionisti di settore.

Nero: colore d’impatto e attenzione ai dettagli per un bagno raffinato

Tra le tendenze e le novità 2020 dell’arredo bagno vi è il nero

Si tratta di un colore molto forte, per cui è utilizzato come un accento di colore, definendo una vasca da bagno, i sanitari, o un lavandino in una stanza di colore chiaro. Infine, il nero è spesso presente quando si parla di rubinetteria: considerare il nero per questi elementi di dettaglio conferisce uno stile di classe anche al bagno più semplice.

arredo-bagno-tendenze-e-novita-01

Verde: atmosfera naturale e calma per un bagno glam

Le tonalità verdi si trovano sugli stand dei produttori di accessori, tessuti e mobili per il bagno. È un’ombra profonda e opaca che imita le piante

Gli esperti affermano che questo colore sta guadagnando molta popolarità, tanto da diventare uno dei protagonisti del 2020. Aggiungendo qualche elemento floreale, o qualche pianta e un tocco di legno naturale, anche il più semplice bagno bianco si trasformerà in uno splendido bagno moderno dall’accento ecologico e naturalista.

Bianco: eterno protagonista per un arredo bagno classico

Se per i vestiti è vero che “ il nero sta bene con tutto”, nel campo dell’arredamento bagni si può dire che il bianco è il colore per eccellenza. Sia nella scelta degli arredi, che nella scelta dei sanitari, questo colore era, e rimane, il principale. 

Con il bianco, tutti gli interni diventano più freschi. Molti produttori di attrezzature per la doccia hanno introdotto rubinetti bianchi con elementi in vetro. Elementi sicuramente di grande impatto, specialmente se abbinati ad un fondo di piastrelle scure.

Chi invece cerca elementi di arredo per un ambiente semplice ed elegante, può optare per un bagno moderno total white. Risultato luminoso e di grande impatto estetico garantito.

Scarica-Guida-Nami-Bath

Piastrelle per il bagno: tendenze e novità 2020, tra geometrie e tridimensionalità

Le novità e le tendenze dell’arredo bagno si trovano anche nelle dimensioni e nei materiali, nei colori e nelle trame delle piastrelle. ll minimalismo e l’essenzialità sono i protagonisti e il bagno è uno degli ambienti che meglio sposa queste caratteristiche. 

Togliere significa, viste le presenze imprescindibili, aggiungere valore ad una geometria costruttiva che caratterizza il bagno moderno. Un gioco di superfici che dialogano in maniera concreta e danno un carattere particolare a tutto l’ambiente.

Ma il segreto è l’accostamento. Anche questo deve seguire un percorso ben definito, ma, allo stesso tempo, libero da un vincolo di forma. Così, linee squadrate possono rincorrere superfici arrotondate e spessori ridotti, in una danza di essenzialità legata alla funzionalità estetica.

Materiali per le piastrelle bagno: perché il gres porcellanato è la scelta migliore

Le caratteristiche uniche del gres porcellanato lo rendono il materiale prediletto da designer e architetti moderni: le piastrelle realizzate in gres sono infatti più forti, più resistenti e più efficaci degli analoghi modelli in ceramica. 

Questo materiale è prodotto con materie prime di origine naturale, le quali vengono macinate, quindi finemente atomizzate, successivamente pressate ed infine cotte. Questo processo lo rende particolarmente interessante, in quanto si tratta di un materiale: 

  • Compatto
  • Duro
  • Resistente all’abrasione, al calpestio e all’usura nel tempo
  • Resistente agli agenti chimici, al calore e all’azione degli agenti atmosferici 

Queste caratteristiche lo rendono il materiale più adatto quando si tratta di arredare un bagno moderno.

arredo-bagno-tendenze-novità

Geometria e tridimensionalità sono le tendenze più ricercate

Se nella scelta di sanitari e rubinetteria regna la sobrietà e lo stile minimal, l’estro creativo si esprime a pieno sulle pareti, che nel 2020 si animano di tridimensionalità, giochi di luce e ombra, emozioni tattili e cromatiche. 

Piastrelle tridimensionali: quali sono i colori migliori?

Le piastrelle tridimensionali si caratterizzano per rilievi e incisioni che conferiscono movimento e dinamismo all’ambiente. Le diverse texture si intrecciano con pattern diversi, fino a creare nuove composizioni, rendendo il bagno un ambiente originale e caratteristico.

In questo caso, quindi, le attenzioni sono rivolte al rilievo e alla sensazione tattile. 

Il rischio in cui si può incorrere quando si decide di arredare il bagno con piastrelle tridimensionali è quello di creare un ambiente troppo pesante e pacchiano. Per evitare questo sgradevole effetto, è fondamentale essere cauti e prudenti nella scelta dei colori.

Meglio privilegiare l’utilizzo del bianco o di tinte neutre che esaltino i riflessi di luce che variano nei diversi momenti della giornata, o a seconda dell’intensità e della direzione dell’illuminazione.

Piastrelle tridimensionali: come arredare correttamente il bagno

Come abbiamo detto per i colori, è importante prestare attenzione anche alla quantità di piastrelle che si inseriscono nell’ambiente. Infatti, per non creare un’atmosfera troppo massiccia e movimentata, è consigliato inserire elementi tridimensionali solo in alcuni dettagli del bagno.  

Il nostro consiglio è quello di inserire questi particolari rivestimenti in alcuni punti strategici, come nella parete della doccia, dietro i sanitari o nelle nicchie.

Per alleggerire ancor di più l’ambiente, è possibile accostare a queste superfici una piastrella dalla tradizionale superficie liscia. In questo modo, si creerà un bilanciamento di materiali che non stancherà l’occhio, ma sarà sempre fresco e gradevole. 

arredo-bagno-tendenze-e-novita-03

Piastrelle tridimensionali: valorizzare il movimento con i punti luce

Una grande cura deve essere rivolta anche ai punti luce: sarebbe un errore grossolano inserire un materiale così particolare per non valorizzarlo con un’illuminazione adeguata. 

La luce, in questo caso, ha il compito di esaltare il movimento delle piastrelle tridimensionali e riflettere tutte le sfaccettature dei rivestimenti per creare giochi di luce unici e originali.

Come si traduce tutto questo? Quando la tridimensionalità è inserita in una nicchia, si consiglia di inserire le luci LED: questo tipo di tecnologia permette di esaltare in modo ottimale il movimento del materiale.

Dettagli verticali, orizzontali o concentrici: la scelta è legata alle dimensioni del bagno

Anche la grandezza del bagno di cui si dispone influisce sulla scelta del motivo tridimensionale delle piastrelle 3D. Perché? La visione d’insieme del soggetto che entra in bagno è fortemente influenzata dalle caratteristiche dell’ambiente e dagli elementi che sono stati inseriti. 

Per questo motivo, è importante valutare con attenzione la forma e la grandezza del bagno.

I consigli per sapere come arredare un bagno piccolo? In questo caso, sono d’aiuto i motivi orizzontali, i quali hanno la caratteristica di allungare lo sguardo: in questo modo l’effetto ottico sarà piacevole e arioso.

Quelli verticali, al contrario, sono indicati per i bagni spaziosi, ma attenzione all’altezza del soffitto. In un bagno molto alto, l’effetto potrebbe essere esagerato. 

I motivi concentrici o circolari sono i più delicati da posare e creano un effetto ottico molto invadente. Per questo motivo, l’inserimento di piastrelle con queste caratteristiche deve essere limitata a superfici piccole e verticali, come può essere il box doccia o il retro lavabo. 

arredo-bagno-tendenze-e-novità

Tendenze e novità 2020: le geometrie nell’arredo bagno

Non solo tridimensionalità. Ad avere un importante ruolo nella scelta delle piastrelle del bagno ci sono anche le geometrie, più sobrie e meno impattanti della tridimensionalità, ma comunque efficaci per un impatto estetico notevole.

Oggi, le case produttrici offrono un ventaglio di alternative molto ampio: la scelta è determinata dal gusto del cliente e dallo stile che si intende conferire all’ambiente.

La tendenza dell’arredo bagno di moda nel 2020 comprende: 

  • Il mosaico: un prezioso elemento di dettaglio per un bagno dallo stile classico
  • Gli esagoni: geometria per un bagno moderno e originale
  • Influenze arabe e mediterranee: un bagno unico e inconfondibile

Vediamo nel dettaglio questi stili di arredo e in quali casi sono indicati.

Il mosaico: un prezioso elemento di dettaglio per un bagno dallo stile classico

Nonostante le varie finiture offerte dai produttori, il mosaico rimane una decorazione artistica privilegiata quando si tratta di arredo bagno. 

Nel 2020 per il bagno, si opta maggiormente per piastrelle di grande formato. Il mosaico, dunque, costituisce un elemento di dettaglio che impreziosisce l’ambiente.

La posizione più comune è all’interno del box doccia, ma quest’anno numerosi designer hanno scelto di inserire questo motivo dietro allo specchio e dietro ai sanitari.

Gli esagoni: geometria per un bagno moderno e originale

La piastrella a forma di esagono regolare è spesso scelta nel mondo dell’interior design perché conferisce all’ambiente un tocco moderno e originale

Tra le forme geometriche, questa è in grado di ridare vita anche agli ambienti più piatti. Il 2020 vede le piastrelle esagonali protagoniste come ornamento della parete del lavabo o dell’interno della doccia

Per un tocco più originale, alcuni designer hanno optato per “l’effetto tappeto”, collocando gli esagoni all’interno del pavimento, proprio per ricreare un tappeto. Gli artisti più contemporanei, invece, hanno scelto di estendere a tutta la superficie del pavimento il motivo, creando un ambiente senza tempo.

arredo-bagno-tendenze-e-novita-02

Influenze arabe e mediterranee: un bagno unico e inconfondibile

Chi vuole osare può decidere di portare all’interno del bagno influenze arabe e mediterranee. Sì, perchè queste influenze non sono più destinate solo alla cucina, ma sono sempre più presenti anche nel bagno.

Il motivo? Sono particolari, uniche e originali. Riportano la mente a vacanze e ambienti lontani garantendo il massimo relax e la massima serenità, in un mix che unisce curve, geometrie squadrate e colori accesi. 

arredo-bagno-tendenze-e-novità

L’equilibrio è il fil rouge delle nuove tendenze

Nell’arredo bagno le tendenze e le novità 2020 sono chiare: tridimensionalità e geometria, il  tutto sapientemente dosato nell’equilibrio e nelle proporzioni. 

Se negli anni passati abbiamo assistito ad un ritorno al minimalismo e allo stile scandinavo, oggi siamo testimoni di un arricchimento di questo stile sobrio: tridimensionalità e geometrie vanno a creare un nuovo movimento sulle pareti, donando un aspetto unico e originale al proprio bagno. 

Con questi elementi, però, è facile cadere nell’esagerazione. Ecco perché il 2020 è incentrato sull’equilibrio geometrico. Per ottenere questo effetto, abbiamo identificato alcuni piccoli stratagemmi utili a scegliere con cura gli elementi dell’arredo bagno

  • Prediligere colori neutri, pastelli e naturali
  • Fare attenzione ai punti luce
  • Fare attenzione alla corretta illuminazione della stanza

Scegli un’area del bagno in cui vorrai che il motivo geometrico spicchi e salti subito agli occhi. 

Il trucco segreto sarà essere strategici. Ora, non ti resta che iniziare. 

Scarica-Nuovo-Catalogo-Nami-Bath