Personalizzazione: il nuovo must dell’arredo bagno

Con il 2018 si è confermata la parola d’ordine dominante che per gli esperti del campo aleggiava già da tempo: personalizzazione.

Questa tendenza, ormai in voga da qualche anno, assume sempre più valore ed ora la vediamo insita anche nell’arredobagno, un settore che in questo momento sta registrando una forte crescita.

Il bagno infatti viene considerato il nuovo salotto: si parla appunto di “bathroom living”, in cui funzionalità e personalizzazione si uniscono per dare vita ad un ambiente di carattere e gusto. È questo il must dell’arredo bagno di maggior rilievo oggi.

La stanza più intima dell’abitazione diventata così il luogo preferito in cui rilassarsi.
Una vera e propria oasi di benessere e tecnologia in cui prendersi cura di sé stessi e dedicarsi ad attività rilassanti come la lettura o il video entertainment.

Proprio come per gli altri spazi domestici, anche per arredare il bagno devono essere seguiti gli ultimi trend: la scelta dell’arredamento e l’attenzione ai dettagli, ai colori e alle luci, non si basa solo sulla funzionalità ma anche sulla personalizzazione, come per creare la propria SPA privata.

Mobili, accessori, rivestimenti, sanitari, termoarredi, cabine doccia, rubinetteria: la personalizzazione non ha risparmiato nessuno di questi comparti, rispondendo efficacemente al desiderio di unicità espresso dai clienti.

È infatti possibile scegliere tra diversi colori e materiali o tra infinite varianti e finiture, e “stampare” su di essi qualsiasi immagine desiderata.

Personalizzare l’ambiente del bagno non è solo un must, significa soddisfare le esigenze personali e contribuire a creare uno spazio concentrato sull’esperienza di purificazione e di relax sempre più richiesto.

La personalizzazione come must dell’arredo bagno

Dal momento che l’ambiente bagno è dedicato alla cura del corpo e del benessere, dovrebbe essere progettato come un rifugio dedito al relax ed alla serenità.

Perciò, se desideri arredare o rinnovare il bagno per te o per i tuoi clienti, ecco quali tendenze must dell’arredo bagno dovresti seguire.

1. I materiali

Il must dell’arredo bagno è la ricerca del benessere attraverso materiali naturali, texture innovative e palette di colori che ispirano relax e serenità.
Ecco quindi l’entrata nell’ambiente bagno del parquet, adeguatamente trattato.

2. I colori

Per quanto riguarda i colori come must dell’arredo bagno, i pastello, i grigi di diverse tonalità e palette che ricordano la natura sono i grandi protagonisti delle nuove tendenze della personalizzazione.
Senza dimenticare però l’intramontabile abbinamento bianco e nero, sempre in voga per stile ed eleganza.

3. I dettagli

Oramai i complementi d’arredo in coordinato lasciano il posto ad elementi che permettono di esprimere tutta la personalità e lo stile di chi vive l’ambiente, come tappeti etnici, calici utilizzati in qualità di porta spazzolini e piattini decorati per le saponette.

Libera la tua fantasia: attraverso pochi particolari, come i porta salviette o uno specchio dalla cornice dorata, o perchè no poster, quadri ed elementi di design, puoi realizzare un locale completamente originale e personalizzato, seguendo il must dell’arredo bagno di oggi.

4. Le piastrelle

In fatto di piastrelle, le nuove tendenze must dell’arredo bagno prediligono dimensioni varie e forme nuove, come quelle esagonali, molto in voga e di grande effetto, o ad intreccio, di grande impatto anche negli spazi più piccoli.

Iridescenti, lucide, opache, a onde, le piastrelle si mescolano per dare vita a nuovi pattern versatili, ideali per ogni spazio e desiderio di personalizzazione, senza limite per la fantasia.

Tra tutti questi possibili mix di formati, colori e finiture in grado di trasformare scenograficamente qualunque superficie, il mosaico fa nuovamente il suo ingresso da protagonista, con soluzioni cromatiche e decorative personalizzabili che ne estendono il campo di applicazione a tutti gli ambienti dell’abitare.
Certamente merito delle nuove tecnologie che permettono la realizzazione di prodotti sempre migliori sia per quanto riguarda la ceramica, come il grès, che il vetro.

Il mosaico in particolare lo troviamo a rivestire con eleganza una singola parete del bagno, attraverso una texture grafica a carattere geometrico dal delicato effetto chiaro-scuro.

Le piastrelle come rivestimento personalizzato

Possiamo tranquillamente affermare pertanto che la personalizzazione come nuovo must dell’arredo bagno trova la sua massima affermazione nelle piastrelle.

Le classiche piastrelle per bagno in piccolo formato vengono utilizzare per creare pattern grafici molto contemporanei: infinite combinazioni di geometrie, colori e decori astratti si affiancano alle nuove forme triangolari, quadrate, rettangolari ed esagonali che si alternano in combinazioni e abbinamenti all’apparenza casuali ma in realtà del tutto accuratamente studiati.

È così realizzato un trend di grande impatto visivo, che prevede l’affermarsi di piastrelle per il bagno sempre più particolari, seguendo perfettamente il tema dell’unicità e della personalizzazione.

Il total white

La luce, la freschezza e la pace dei sensi vengono esaltate con il bagno total white, must indiscusso dell’arredo bagno di questi anni, caratterizzati da finiture matt e toni naturali.

Tutti i complementi d’arredo all’interno dell’ambiente bagno contemporaneo sono color bianco opaco. Si tratta di una tonalità materica e corposa che ben si distingue dalla nuance lucida e riflettente delle ceramiche classiche.

Lavabi sospesi e piani d’appoggio salvaspazio, mobili con cassettoni e pensili e colonne total white si fanno largo nel settore del bathroom design.

Ma il bianco opaco colpisce anche i miscelatori che divengono la novità dell’autunno.
La rubinetteria bianca si dimostra così la soluzione ideale
per un bagno moderno dal gusto minimal; per un ambiente naturale dall’influenza nordica o per un romantico bagno in stile shabby-chic.

Anche i sanitari si sviluppano in bianco opaco: veri e propri elementi d’arredo e di design. Diventano complementi corposi e raffinati di cui apprezzare sfumature e sinuosità.

Lo stesso accade per i box doccia che presentano profili dello stesso monocolore, abbinati a cristalli personalizzabili serigrafati, satinati o trasparenti che consentono di non rinunciare al massimo comfort anche sotto la doccia.

Per finire, a completare la stanza da bagno total white è l’inserimento di un termoarredo ovviamente in matt.
In particolare, questo settore consente di sbizzarrirsi e dare sfogo alla fantasia, alla ricerca dello scaldasalviette personalizzato più adatto a te o ai tuoi clienti: da soluzioni a risparmio energetico adatte ad ogni ambiente domestico, a forme sinuose, compatte e di design.

Bagno grande o bagno piccolo

Soprattutto con spazi molto ristretti, il total white è fondamentale per aumentare la luce e la percezione di uno spazio maggiore.
Il bianco, inoltre, con la sua purezza trasmette una sensazione di quiete e di relax.

Non devi preoccuparti se il bagno che stai progettando o arredando non è di grandi dimensioni: puoi comunque migliorare l’atmosfera attraverso il total white e personalizzarlo in base ai gusti ed alle esigenze, seguendo i due veri must dell’arredo bagno.
Non solo per quanto riguarda i rivestimenti e le finiture, ma anche ad esempio l’inserimento di uno specchio molto grande, magari realizzato proprio su misura, che consente di allargare la prospettiva della stanza.

Un altro trucco da applicare per un bagno piccolo è quello di optare per soluzioni di arredo salvaspazio.
Al contrario, se il bagno da arredare o rinnovare è ampio e spazioso, cerca di arricchire l’ambiente con elementi ed oggetti significativi e personalizzati.

Da una lampada a pavimento oppure un tavolino con sedia d’antiquariato, una parete dal materiale esclusivo ad una vasca da bagno freestanding dalle forme e dimensioni individualizzate.

Arreda e personalizza il bagno come faresti con il salotto

Il bagno è davvero il nuovo living, perciò ricordati di porre l’attenzione sugli elementi tessili e sugli accessori, mantenendo coerente però il dialogo con gli altri ambienti della casa.

Ripercorriamo le ultime novità dell’arredo bagno:
1. Le piastrelle assumono un’importanza tutta nuova e rivisitata: forme e dimensioni varie e infinite, per abbinamenti personalizzati ed eleganti.
Tuttavia non sono da disdegnare vernici colorate e carte da parati idrorepellenti con motivi geometrici o floreali.
2. Dai sfogo alla tua fantasia con poster, quadri o fotografie uniche che personalizzeranno l’ambiente rendendolo più accogliente.
3. Il total white è assolutamente un must dell’arredo bagno in cui ritrovare il giusto equilibrio tra corpo e mente. Insomma, un effettivo spazio domestico emozionale!
4. Il vero protagonista del bagno è il concetto di wellness e benessere, conferito tramite vasca freestanding e idromassaggio.
Anche la doccia tuttavia garantisce il suo fascino per nulla deludente: il suo design sempre più studiato supera i piatti doccia a favore delle soluzioni filo pavimento, con vetri e cristalli personalizzabili e soffioni sempre più grandi.

Oramai qualsiasi elemento all’interno del bagno è personalizzabile: si tratta del nuovo must dell’arredo bagno perciò non dobbiamo stupirci, anzi, in questo modo possiamo garantire ambienti sempre più rappresentativi del proprio stile o di quello dei clienti.

È così che l’innovazione ci accompagna a realizzare un tenore di vita sempre più elevato e cucito su misura per le nostre necessità ed i nostri gusti.