Come arredare un bagno moderno: le soluzioni e i materiali più innovativi

Il bagno è uno degli ambienti più importanti della casa e il settore dell’interior design è da sempre alla ricerca di nuove soluzioni capaci di rendere questa stanza pratica ed accogliente, ma anche di forte impatto; con l’obiettivo di creare un luogo capace di adattarsi e conformarsi agli ambienti del resto dell’abitazione.

Indipendentemente dalle dimensioni, la stanza da bagno deve rispondere ad esigenze precise in fatto di funzionalità, igiene ed estetica.

I bagni moderni

Il focus dei bagni progettati in stile moderno è rappresentato dalla scelta di elementi di arredo che consentano di sfruttare al meglio lo spazio di cui si dispone, dando vita ad un ambiente ordinato e dalle linee eleganti, capace di offrire comfort e intimità, ma anche sicuro per tutti i membri della famiglia e semplice da mantenere pulito.

Minimal ed essenziale sono gli aggettivi che meglio descrivono lo stile di arredo attualmente più in voga per questo spazio: l’arredo infatti ha linee e forme estremamente semplici, grazie ai quali si ottiene un’estetica essenziale e pulita.

Unità e coerenza nella scelta dei materiali e dei colori sono ulteriori punti cardine da rispettare con attenzione.

Per arredare un bagno moderno è necessario seguire poche ma fondamentali regole per quanto riguarda l’arredamento. Questo stile crede in due principi fondamentali: il rigore degli elementi e la loro semplicità. Infatti si devono adottare arredi con linee pulite e nette, così da avere un ambiente in cui ogni elemento sia all’insegna della sobrietà e della funzionalità. Per evitare errori è bene arredare un bagno moderno seguendo alcuni accorgimenti così che la stanza abbia il look adatto.

Innanzitutto bisogna valutare sia gli spazi che si hanno a disposizione sia i complementi, i sanitari, i colori, la rubinetteria e gli accessori minimi da inserire. In questo modo il risultato finale consente di garantire relax e massima funzionalità.

Bagni moderni: le soluzioni più innovative

La regola è quella di selezionare accessori coordinati e complementari, in linea con lo stile degli arredi, dei sanitari e dei rivestimenti.

Tra i materiali privilegiati nell’arredamento di un bagno moderno ci sono l’acciaio inox, l’alluminio, il vetro e la ceramica. Oltre a garantire un’ampia gamma di possibilità per quanto riguarda la scelta del design, dalle forme geometriche a quelle più morbide e sinuose, queste materie prime assicurano igiene e resistenza, conferendo all’intera stanza un carattere deciso.

I sanitari

In un bagno dallo stile moderno, anche i servizi igienici si trasformano da elementi prettamente funzionali a veri e propri oggetti di design. I trend attuali vedono i sanitari a filo muro e sospesi (ovvero privi della base) tra le scelte privilegiate dagli interior designer: realizzati in ceramica oppure in materiali innovativi, con mix di resine e composti acrilici, dalle linee squadrate oppure bombate, essi vengono installati preferibilmente sulla stessa parete, rispettando il principio che mira ad ottimizzare l’uso dello spazio.

Vasi sanitari e bidet sospesi garantiscono oltre alla funzionalità, una migliore praticità: la pulizia di questi sanitari e delle superfici circostanti è molto più agevole rispetto a sanitari installati alla base.

Il bianco rimane il colore più indicato per questi elementi, sebbene la scelta di sanitari in parte o completamente decorati con tonalità vibranti e a contrasto stia prendendo sempre più piede.

Il sistema di scarico dell’acqua è rigorosamente incassato e con pulsanti differenziali, così da garantire consumi quanto più possibile ridotti.

Scarica-guida-scelta-migliori-materiali-lavabi

Il lavabo

Le tendenze del bagno moderno coinvolgono anche il lavabo, il quale si trasforma da classico lavandino in un lavabo ad incasso; caratterizzato da forme geometriche o arrotondate a seconda dello stile che si è deciso di adottare negli altri elementi dell’ambiente.

Ormai l’arredo in laminato va di pari passo con lavabo in quarzite o compositi di resina, che limitano le giunture, consentendoci maggiore igiene ma anche un piacevole effetto visivo e tattile.

Questa soluzione, spesso abbinata alla scelta di bellissimi mobili bagno sospesi, permette di utilizzare lo spazio sotto al lavandino per creare ripiani, ante e cassetti dove riporre oggetti e prodotti per le pulizie e per la cura della persona.

Anche la rubinetteria rappresenta un fattore da non sottovalutare: questi elementi, discreti ma essenziali, sono in grado di conferire personalità all’intero bagno. Rigorosamente in acciaio inox e con miscelatore a leva, un meccanismo non solo pratico ma anche utile per ridurre i consumi e quindi ecologico, la forma dei rubinetti può essere caratterizzata da linee spezzate oppure continue, fino ad arrivare alle soluzioni di design più originali e innovative.

Attenzione a cercare di mantenere lo stesso stile per tutta la rubinetteria della stanza, così da rispettare la sensazione di ordine e coesione che dovrebbe sempre regnare in un bagno dall’arredo moderno.

Gli specchi

L’immancabile specchio sopra al lavabo del bagno è ampio, a giorno e a filo muro. La forma più apprezzata per lo specchio del bagno è quella rettangolare, lunga e con un’altezza ridotta. La classica mensola viene eliminata e sostituita dal piano di appoggio in cui è incassato il lavabo o, in alternativa, da quelle a cubo o più semplicemente da una serie di piccoli ripiani impilati a lato dello specchio.

In generale, l’effetto a cui mirare è quello di un arredo capace di trasmettere una sensazione di leggerezza, dove i vari elementi sembrino quasi “fluttuare” nello spazio.

Il box doccia e la vasca

In un bagno arredato in stile moderno, la zona doccia riveste un’importanza primaria: il classico box viene sostituito dalla doccia “walk-in” (la cui particolarità consiste nell’assenza di ante da aprire o da scorrere prima dell’ingresso e la sola presenza di una parete di vetro), più o meno ampia a seconda dello spazio a disposizione e rigorosamente con pareti in cristallo liscio, senza satinature. Le soluzioni più eleganti e di impatto sono quelle che prevedono il piatto doccia filo pavimento.

Per mantenere coerenza con gli elementi dalle linee pulite e squadrate si prediligono il soffione a muro, la colonna doccia telescopica oppure con bocchette per i trattamenti idromassaggio.

La zona doccia diventa l’angolo della casa dedicato alla cura di sé e al benessere, anche ricorrendo ad accessori semplici ma di grande effetto, come i soffioni per la cromoterapia.

La vasca è una scelta poco frequente nei bagni arredati in stile moderno, anche quando le dimensioni della stanza ne consentono l’installazione. Se non si vuole rinunciare a questo elemento, il consiglio è quello di scegliere un modello che si coordini in modo adeguato con il  lavabo e con i sanitari, in modo da rispettare l’uniformità dell’ambiente.

I rivestimenti

Tra gli attuali trend per i rivestimenti di pareti e pavimenti vi è la ricerca di soluzioni sobrie, capaci di disegnare un ambiente integrato con il resto della casa ma, al tempo stesso, che sia in grado di rappresentare un luogo dove è possibile dedicarsi al benessere e al relax.

Il pavimento tradizionale rivestito con piastrelle in ceramica oggi cede il posto a materiali più ricercati, come il gres porcellanato. Il punto di forza di questo materiale consiste nella possibilità di scegliere tra effetti molto diversi, dalla pietra naturale al legno, mantenendo sempre un’ottima resa estetica.

Una scelta alternativa  sempre più apprezzata è rappresentata dai rivestimenti in parquet per il bagno, generalmente con listarelle di essenze dalle tonalità chiare e sottoposte a specifici trattamenti impermeabilizzanti, necessari per difenderle dall’inevitabile umidità presente nel bagno.

Scarica-Guida-Nami-Bath

I colori

I bagni che vogliono ispirarsi alle tendenze contemporanee prediligono toni neutri: dal crema alle varie sfumature del grigio, la regola è quella di optare per tinte avvolgenti che vadano a creare un effetto di uniformità.

Le pareti possono riprendere lo stesso stile del rivestimento del pavimento oppure giocare sui contrasti, sia variando i materiali che le colorazioni. Le tonalità scure per le pareti sono molto di tendenza, tuttavia, questa scelta va riservata alle stanze da bagno di dimensioni maggiori, per evitare di creare un ambiente troppo opprimente.

Un’alternativa in grado di spezzare lo stile monotono delle parti è interromperne la continuità con un mosaico di piastrelle di dimensione e colore a contrasto.

Libertà di scelta per quanto riguarda tende e tappeti, i quali possono riprendere le tonalità dei rivestimenti della stanza, il bianco dei sanitari o ancora creare uno stacco ricorrendo a colori o a fantasie dissonanti rispetto all’ambiente.

L’illuminazione

L’illuminazione ha un ruolo fondamentale in qualunque bagno, in quanto si tratta di spazi che generalmente non dispongono di finestre dalle ampie dimensioni e questo non permette alla luce naturale di irradiare l’ambiente.

Oltre alla luce per la stanza è importante progettare anche un efficace sistema di illuminazione per lo specchio. Le soluzioni disponibili sono davvero molte, ma la più diffusa e apprezzata per i bagni moderni è rappresentata dai faretti, sia a vista che ad incasso. Questa seconda tipologia, in alcuni casi, rischia di conferire alla stanza un aspetto molto asettico, ma presenta anche diversi vantaggi, tra cui quello di eliminare l’esigenza di spolverare i punti luce.

Per ottenere un effetto più ricercato, si può optare per una o più plafoniere di design e per un sistema di illuminazione a led lungo i margini dello specchio. L’idea in più è quella di predisporre un interruttore per la regolazione dell’intensità luminosa, così da poter scegliere tra un’illuminazione più vivace o una più diffusa a seconda delle esigenze.

Si consiglia di utilizzare nello specchio un’illuminazione intensa e fredda, in quanto rappresenta la scelta migliore per riuscire ad ottenere una luce il più possibile simile a quella naturale e rendere agevoli tutte le attività.

Bagni moderni: i punti essenziali

In questo articolo sono state descritte le ultime innovazioni in termini di soluzioni e materiali che vedono protagonisti i bagni moderni.

L’obiettivo principale che guida ogni scelta di arredo di un bagno moderno è la continua ricerca di praticità e funzionalità, con un occhio di riguardo allo stile minimal ed essenziale.

Questi elementi sono visibili nelle scelte di ogni elemento che compone il bagno:

  • I sanitari sono sospesi per conferire allo spazio un senso di ordine e di apertura e sono più pratici da pulire in quanto lo spazio sotto di essi è facilmente raggiungibile con qualsiasi strumento di pulizia. Per restare nello stile minimal ed essenziale, il colore privilegiato rimane il bianco;
  • Lo specchio sopra al lavabo del bagno è ampio, a giorno e a filo muro per conferire leggerezza all’ambiente; con la stessa logica viene installata la doccia walk-in, la quale, mancante di porte di scorrimento o di apertura dona all’ambiente un aspetto elegante e pulito;
  • L’illuminazione prevede principalmente l’utilizzo dei faretti, i quali sono in grado di dare il massimo della luce possibile e la migliore resa naturale.

I colori prediletti nell’arredare un bagno moderno sono i toni neutri dalle varie sfumature di crema al grigio i quali creano un ambiente uniforme e pulito.

Allo stesso modo i materiali come il gres porcellanato coniugano l’esigenza di massima funzionalità (ad oggi sono tra i materiali più resistenti e performanti) al gusto estetico (la gamma di colori e forme tra cui scegliere è ampia e variegata).

Scarica-Nuovo-Catalogo-Nami-Bath